Get Adobe Flash player

Leggere su tablet? Io preferisco i cari vecchi libri


Leggere libri in formato digitale non è proprio il massimo.

Ho appena finito di leggere "Fame" di Knut Hamsun, uno dei libri che ha influenzato l'opera di Charles Bukowski (Factotum). L'ho letto in formato digitale sul mio tablet da 7 pollici. Devo ammettere che è stata una esperienza terrificante.

I libri si leggono e si studiano nel loro formato originale: stampati su carta. Il digitale è adatto a chi legge un libro senza voler approfondire, senza voler leggere le note (specie le bibliografiche a fine testo) e senza tornare indietro ad una pagina già letta che però conteneva informazioni interessanti.

Quando usi un tablet, uno smarphone o un altro dispositivo mobile, per leggere libri ti devi accontentare di leggere il testo in una prospettiva sequenziale, pagina dopo pagina e non ipertestuale come - incredibile a dirsi - accade con i libri cartacei.

E' mia abitudine, infatti, non leggere bensì studiare. Sottolineare righe, usare post-it e scrivere note, usare più e più segnalibri per ricordare la pagine e i temi trattati. Con un libro in formato digitale tutto ciò non è possibile. E il profumo della carta? E l'esperienza tattile? Strano che a dirlo sia un esperto informatico ma la carta è carta.. senza voler polemizzare con gli ambientalisti. Si possono comprare libri interessanti anche ai mercatini dell'usato.

Mi domando come faranno i giovani studenti delle scuole alle prese con i tablet e non più con i libri. Se la scuola non prepara, non insegna e non forma i giovani è anche colpa dei metodi adottati e che gli insegnanti devono seguire.
Vorrei capire come si potrà studiare una edizione critica della Divina Commedia di Dante Alighieri usando un tablet. E le note? E i continui rimandi?

Forse il caro vecchio libro cartaceo - di certo a casa mia - gode ancora di grande rispetto.

Staff



Traduci pagina

Per leggere i testi

Dal 9 settembre 2012 - per scelta editoriale - la maggior parte dei testi presenti su Words on Mud è protetta. Per leggere i testi bisogna effettuare la registrazione o, se siete già registrati, il login.

Ciò ti consentirà di leggere i testi, commentare quelli già presenti, ricevere la nostra newsletter.

Prima di registrarti leggi anche le note sulla Privacy e i Termini di utilizzo e il Disclaimer.

Notizie flash

Benvenuto su Words on Mud, la nuova community per scrittori emergenti. Nelle pagine di WoM puoi pubblicare le tue poesie, i tuoi, racconti, i tuoi pensieri. Prima di farlo, però, ti chiediamo di leggere il "Regolamento" e le " F.A.Q.". Buona scrittura!


WoM è su Virbuzz.com


Words on Mud su Facebook.

Seguici su Twitter.

Esclusione di responsabilità: i nostri testi possono urtare la sensibilità di lettori sprovveduti e di persone che hanno riserve mentali. WoM vi consiglia prima di leggere o di continuare a leggere di dare un'occhiata al nostro Disclaimer. La poesia non può essere "vietata ai minori". In libreria chiunque può acquistare un libro, lo stesso se volete prendere in prestito un libro in biblioteca.



Per eventuali segnalazioni contattateci dalla pagina Contatti

Cerca

Login

Iscriviti a Words on Mud: leggi, pubblica e commenta i testi e ricevi la newsletter.

- Informativa cookies

Chi è online

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online

Ads